Serious about Art. Any Art.

Register FAQ

    CLONAZIONE PIERGIO'
    Price €. 7000

    PIERGIO'

    12 Credits

    Nationality : Italy

    Date of Birth : 20/11/1969

    Pierluigi Di Michele, in arte PierGiò. Architetto, pittore e scultore, nato a Pescara nel 1969. Curioso ed interessato alla realtà che lo circonda e al continuo fluire ed ai mutamenti che ne conseguono, non trascura un mondo interiore, irrazionale e spontaneo, che riporta nelle sue opere, in un passaggio continuo dalla pittura alla scultura, sperimentando continuamente nuove tecniche, che a volte abbraccia con convinzione e testardaggine. Le sue forme antropomorfe, che nascono da anni di ricerca, sono rivelatrici del suo inconscio, che con difficoltà convive con la razionalità e gli schemi ufficiali. Il percorso creativo comincia in giovane età, con la partecipazione ed il conseguimento di diversi premi e premi ex aequo a molteplici concorsi di pittura estemporanea. La prof.ssa Brigida Di Leo, docente di Storia dell’Arte presso l’Università degli Studi G. D’Annunzio di Pescara, recensendo una delle sue opere scrive: “L’elefantino risponde alla ricerca dell’innovazione portata avanti da PierGiò in tutte le sue opere soprattutto nelle forme antropomorfe. L’animale che sembra avere uno sguardo ironicamente umano è ridotto all’essenziale nella faccia e dissezionato nel corpo e in tanti listelli neri uniti da elementi rossi che li saldano quasi a ricostruire un corpo che in ogni modo non più nulla di reale. Anche la tecnica, olio e acquerello uniti insieme su tela di juta, conferisce all’opera un carattere di originalità. La figura si staglia su un fondo policromo costituito da un dripping di colori che, oltre a raggiungere una notevole armonia cromatica, producono un effetto aggettante così che la forma rappresentata sembra quasi voler lasciare il suo sito naturale, la tela, per inserirsi nel mondo reale dello spettatore”. Nel 1999 il primo riconoscimento ufficiale da parte dell’Accademia Internazionale d’Arte Moderna di Roma, poi numerose esposizioni: Firenze, presso l’associazione Gadarte; Roma, presso l’Accademia Internazionale d’Arte Moderna; Barcellona; Pescara, presso l’Università degli Studi G. D’Annunzio. Consapevole dell’imprescindibile ruolo che l’arte svolge nella società, nella sua città natale contribuisce alla nascita del gruppo degli artisti di “Forme Aperte”, una delle voci più interessanti nel panorama artistico pescarese ed abruzzese, sia per la sperimentazione sia per la ricerca estetica poste in atto. La nota artistica e le quotazioni già dal 2002 venivano pubblicate su diversi Cataloghi, quali L’Elite, Selezione Arte Italiana e L’Accademia Internazionale D’Arte Moderna, la sua presenza in numerose riviste: Collezione Arte Contemporanea, Boè, L’Elite ed Effetto Arte, ecc. Ha collaborato con artisti e critici in varie mostre collettive e personali, in Italia e all’estero. Le più recenti presso l’Accademia Internazionale Dei Dioscuri (dove consegue il riconoscimento di “Ambasciatore dell’Arte nel Mediterraneo 2016”) e presso il Museo MIIT di Torino; la rassegna artistica internazionale a Roma ArtExpo; la prestigiosa presenza alla Triennale di Arte Contemporanea di Verona, al “meArt” di Palermo nella speciale sezione del Museo Levi, ai “Contemporanei nella città degli Uffizi” a Firenze ed ai “Contemporanei nelle sale del Bramante” di Roma. Presente alla seconda “Bienal de Arte Barcelona” presso il MEAM di Barcellona. Molti i riconoscimenti conseguiti, tra i quali il “Premio Internazionale Berlino” nella Chiesa francese di Französische Friedrichstadtkirche di Berlino, il “Premio Internazionale Arte Milano 2017”, il “Premio Internazionale Raffaello 2018” e il Primo Premio “Internazionale Arte Palermo 2018”, in occasione del quale l’esimio critico d’arte Paolo Levi racconta di lui: “Artista poliedrico, Pierluigi Di Michele in arte PierGiò, realizza opere che vanno oltre la semplice raffigurazione visiva. Le sue sono composizioni articolate e originali, caratterizzate da interessanti accostamenti di forme, volumi e simboli dettati dalla simbiotica concertazione tra la sua percezione interiore e il suo impulso creativo. Un modo di approcciarsi all’arte che può indubbiamente essere definito coraggioso, istintivo e meritevole di plauso”. Due litografie inserite tra “Gli Artisti nella Collezione Sgarbi” nella Raccolta delle Stampe e dei Disegni di Vittorio Sgarbi, che scrive dell’artista PierGiò: “La storia di una collezione èstoria di occasioni, d’incontri, di scoperte, s’incrocia con curiosità, ricerche, studi. La presenza del suo operato nella raccolta delle stampe e dei disegni della mia collezione attesta la validità del suo impegno stilistico”. E ancora in occasione del Premio Internazionale Arte Milano: “La selezione del suo operato in occasione di questo prestigioso progetto attesta il valore della sua ricerca stilistica nel panorama artistico contemporaneo. La sua presenza è conferma che la creatività è una delle più importanti forme di trasmissione del sapere”. Scrive di lui l’art blogger Elena Gollini: “Piergiò ci offre un’occasione pregevole di avvolgente partecipazione diretta allo scenario narrativo e di immedesimazione piena e totale, consentendoci di entrare a far parte del suo tutto e di essere accomunati dalla stessa inesauribile curiosità verso il mondo e quanto fa parte della nostra complessità esistenziale. Una lezione artistica quella di Pergiò di grande apertura e propensione verso chi accoglie e custodisce come lui il senso del Bello e della Bellezza con lungimirante prospettiva, senza limitarsi al meccanismo strettamente estetico e d’impatto visivo, ma orientandosi e canalizzando un mix equilibrato e bilanciato di fattori costitutivi, che fanno la differenza a livello sensoriale e tattile”. Recensione lusinghiera da parte del critico, saggista ed editore Sandro Serradifalco: “… Narrare attraverso la tela, raccontare attraverso i colori, riflettere attraverso la forma, sono tutte cose che fanno si che il maestro Di Michele diventi l’interprete di un nuovo modo di fare arte; innovativo nelle tecniche, sfrutta in maniera materica il colore conferendo spessore e tridimensionalità a molte delle sue opere e questo perché l’idea di stimolare gli altri sensi oltre la vista, aiuta l’istante a indagare cercando di comprendere e trovare le giuste chiavi di lettura che svelino il mistero segnico dei suoi dipinti … Nelle sue opere emerge la strabiliante fecondità di una fantasia creatrice, capace di amplificare i valori estetici e spirituali captati dalla realtà per convogliarli in un messaggio di respiro universale”. Ancora Stefania Bison, storica dell’Arte: “Pierluigi Di Michele è uno di quegli artisti che sanno dar prova di una creatività a trecentosessanta gradi senza rischiare di fallire in alcun tentativo. Opere colorate, brillanti e dalle particolari lavorazioni, contraddistinguono il suo operato che tocca diverse tematiche e diversi stili, senza tralasciare l’espressionismo astratto o comunque quello che è un’appendice diretta dello stile informale più classico. Alcune opere vedono il particolare impiego di materiali altri dal colore, come tessuti o materiali plastici; la scelta di dare corpo e tridimensionalità ad alcune opere diventa oculata quando l’artista stesso riesce a bilanciarne l’esistenza, anzi la coesistenza, con un piano bidimensionale che può esserne il supporto o la base cromatica. Lavori originali, messaggi contemporanei e una segnica di pregio costituiscono i capisaldi della sua produzione”.


    No audio/video was uploaded

    Coming Soon

    Estimated Price : 7000 €

    Estimated By : PierGio

    Estimation Date : Mar 12 2019
    • Min : No Information Max : No Information
    • 5 Year forecast price : No Information
    • Buy back : No Information
    • Barter back : No Information

    Artwork Type : Sculpture
    Height : 48 cm
    Width : 33 cm
    Depth : 10 cm
    Signature :
    Inscriptions on the back :

    Licensee

    PierGio

    IT000125 Unicum

    54 Credits ?

    Owner

    PierGio


    Follow This Artwork

    0 Followers



    Books & Publications

      No Publications Available

    Art Critics

    No Critics Review Available

    Newspaper & Press

      Empty Newspaper & Press

    Documents

      No Document Available

    Comments

    No comments

    Please Login to submit rating and comments